Non è la soddisfazione dei nostri bisogni a muovere il mercato ma la necessità che continuiamo a consumare per poterli soddisfare.
La verità  è che nella società dei consumi, a nessuno interessa davvero la nostra felicità.
Quello che interessa è che continuiamo a pensare di avere bisogno di qualcosa di esterno per raggiungerla, di un nuovo prodotto, di un nuovo acquisto.
Ecco ad esempio perchè i siti internet ci consegnano in tempi velocissimi i nostri acquisti, non per renderci felici ma perchè sanno che prima soddisfano il “bisogno” (che loro stessi magari hanno creato) e prima ne avremo altri da dover soddisfare.
Un terribile circolo vizioso al quale dovremmo iniziare ad opporci, acquistando in modo consapevole e non compulsivo e sopratutto avendo ben presente che qualunque cosa stiamo acquistando non servirà a renderci felici ma solo a soddisfare un eventuale temporaneo e spesso indotto bisogno.
La pubblicità non vuole metterci al corrente di un prodotto, vuole far nascere dentro di noi il “bisogno” di possederlo. Le Aziende (quasi tutte) non vogliono il nostro bene, vogliono guidare le nostre emozioni e spingerci a soddisfarle con  i  loro prodotti.
Consumiamo pure ovviamente ma sempre in piena consapevolezza, Agendo e non Reagendo ai loro messaggi subliminali studiati per arrivare dritto al nostro inconscio.

Un aspetto che va sempre considerato è che nel consumo vi è una forte componente emotiva che mai dovrebbe esserci e che modifica completamente il senso del consumo stesso.  Come scrivo nel mio libro, una scarpa dovrebbe farci camminare comodi e tenerci il piede caldo in inverno e fresco in estate, non renderci felici. Questa confusione tra scopo reale e effetto emotivo non è naturale ma indotta in noi dagli spot pubblicitari che non casualmente mostrano sempre visi felici intenti ad acquistare e ancor più felici dopo aver acquistato..

Crediamo di essere liberi ma in realtà non sempre lo siamo, riprendiamoci un pò di quella libertà perduta, cominciamo da oggi stesso.

Ti può interessare anche: Il Libro del Canto del CuoreVincere l’ansiaDai un calcio alla sofferenza

E’ disponibile la nuova edizione del libro “Il Canto del Cuore”. La potete trovare in qualunque libreria (se non già presente ordinandola al negoziante), o cliccando su questi link : L’età dell’Acquario, Amazon,  Giardino dei Libri , IBS Macrolibrarsi e  su tutti i più noti Store internet.