Ogni giorno puoi  decidere come iniziare e come vivere la tua  giornata. Ogni giorno puoi decidere di essere felice.
Certo puoi anche decidere di continuare a lamentarti,  del tuo lavoro, della tua situazione economica, del tuo partner e di tutto ciò che non ti piace e che ti fa soffrire ma decidere di fare qualcosa di concreto per rendere positiva la tua giornata è possibile, azioni concrete, non i soliti propositi che spesso sono utili solo a generare rimpianti per non averli mantenuti.
Proviamo quindi a fare un breve e modificabile elenco di cosa potresti fare, magari partendo già da domani.

– Potresti iniziare la giornata con 10 o 20 minuti di  meditazione o con una bella serie di esercizi (Asana) di  yoga.  Se non ne conosci, oltre a frequentare qualche centro nella tua città, se ce ne sono, puoi trovare molti tutorial ben fatti su You Tube che per iniziare vanno più che bene;
– Potresti fare una bella colazione,  buona sana rilassata e consapevole invece che i  soliti due biscotti confezionati mangiati in piedi e frettolosamente;
– Potresti uscire di casa con un sorriso e con un bacio alle persone e/o agli animali che vivono con te, anche senza nessun motivo, anzi,  sopratutto senza nessun motivo;
– Potresti, una volta arrivato al lavoro, concentrarti esclusivamente sul momento presente.  Questo atteggiamento elimina le lamentele le insoddisfazioni e i giudizi che spesso rovinano la tua giornata;
– Potresti  pranzare con consapevolezza, senza consultare il cellulare o la mail  magari con qualcosa di buono e salutare portato da casa e non con il solito  panino al bar;
– Potresti passare il resto della  pausa pranzo a  leggere qualche pagina di quel  libro che non riesci mai a finire
– Potresti, una volta  tornato a casa, fare una mezz’oretta di attività fisica (anche la mattina se preferisci, io faccio così) prima di cenare. L’attività fisica scarica lo stress e le tensioni accumulate come poche altre cose.
– Potresti fare una bella doccia, consapevole, dolce, rilassata, non perchè devi  ma per il semplice gusto di farla.
– Potresti, dopo aver preparato il cibo con la cura e l’attenzione che tiene conto della nostra salute e non solo del piacere sensoriale immediato, cenare, e mentre lo fai, spegnere la televisione e ogni altro aggeggio elettronico utile solo a togliere consapevolezza. Gustare il cibo e ringraziare mentalmente  tutti coloro che hanno contribuito a fartelo avere.
– Potresti trascorrere la serata in famiglia davanti a un bel film o facendosi  le coccole a vicenda e se vivi  da solo potresti riprendere il tuo libro, ascoltare un disco che non senti da tempo o dedicare una telefonata ad un amico che non senti da qualche tempo.
– Potresti  andare a letto sorridente, se è stata una bella giornata, ringraziando di averla avuta, se è stata una brutta giornata, felice che sia  finita (e comunque è sicuramente servita a insegnarti qualcosa..)

Potresti fare tutto questo invece di lamentarti, no anzi, puoi, a te la scelta.
Il tempo è una variabile indipendente dalla nostra volontà, ma come utilizzarlo è sempre una tua scelta.

Potrebbe interessarti anche Vincere le dipendenze, Brevi consigli per cambiare la tua via, Perchè non guarisci, Il Libro del Canto del Cuore

E’ disponibile la nuova edizione del libro “Il Canto del Cuore”. La potete trovare in qualunque libreria (se non già presente ordinandola al negoziante), o cliccando su questi link : L’età dell’Acquario, Amazon,  Giardino dei Libri , IBS Macrolibrarsi e  su tutti i più noti Store internet.